Archivio mensile:Agosto 2014

rassegna web #8

rassegna web #8

rassegna web #8

Per questo weekend vi rifilo [in senso positivo intendo] un’altra rassegna web… Vediamo un po’ cosa bolle in pentola…

5 citazioni che vi spingeranno a inseguire i vostri sognirassegna web #8 - lifehack.org

  • Non attendere per un segno
  • Lasciate perdere il bagaglio in eccesso
  • Usate i vostri problemi come motivazione
  • Impegnatevi per cose migliori
  • Sappiate quello che vi serve per raggiungere i vostri obiettivi

20 affascinanti webcam da guardare online adesso

6 Dritte di Forza di Volontà per contribuire a raggiungere i tuoi obiettivi

25 Citazioni sulla Vera Saggezza

E adesso un link a un post un po’ della serie difficile da credere:

10 cattive abitudini che possono rendervi più sani, più felici, e più di successo

E in conclusione di quest’8a rassegna web un link a un post che mi ha fatto particolarmente piacere leggere:

Accadranno queste 10 cose quando avrai trovato la donna giusta

Ricerca Google / dritte

Ricerca Google / dritte

Ricerca Google / dritte

Ovvero, impariamo a cercare meglio su Google, con un po’ di dritte

Ricerca Google / dritte - Lifehack.org: How to be a google power user

Ricerca Google / dritte – Lifehack.org: How to be a google power user

A volte ci viene da chiedere, perché non si trova subito ciò che si sta cercando ?
Adesso, questo post senza alcuna pretesa di essere la risposta assoluta a quesiti del genere… Anche perché, c’è da dire che l’infografica che vi sto linkando è in inglese, e Google è americana… e in internet sembra sia la lingua inglese ad avere più presenza.. Certo coi traduttori online e strumenti vari per tradurre siti, articoli, post e quant’altro in fatto di contenuti, quel che si ha è un’idea un po’ generale e presa un po’ alla larga perché non è che poi ‘sti traduttori sono infallibili, anzi, però il tutto è per dire, che un minimo di inglese “tocca da sapello“, e non sto menzionando quello maccheronico, che più o meno conosciamo tutti, se non addirittura ne siamo specialisti… Vabbè mo’ detto ciò, non disperiamo inutilmente con altrettanto inutili ripensamenti a cosa altro si faceva durante l’ora di religione e di inglese, mordendo i gomiti davanti alle infografiche in inglese…

Quindi spero soltanto di esservi un minimo d’aiuto riportando per punti e in italiano ovviamente, almeno parte dell’infografica che trovate al link indicato in coda al presente post:

  • Cercare la frase esatta [in corsivo perché non è che fa proprio miracoli, comunque, una piccola scrematura nei risultati l’avrete]: includere la frase tra le virgolette  frase da cercare
  • Esclusione di ciò che non si vuole: aggiungere il trattino, segno di sottrazione:
    paroladaescludere
  • Cercare dentro a uno specifico sito: musica site:giulianoperticara.com [< ad esempio]
  • Trovare siti con contenuti simili a un URL che già conosci: related:giulianoperticara.com [< ad esempio]

Cercare parole nel testo

  • allintext: occasione vacanze mare < Trova pagine dove tutte le parole indicate appaiono nel testo
  • john lennon intext:liverpool < Trova pagine in cui un termine appare nel testo e gli altri appaiono altrove nel documento [ad esempio nel titolo o nell’URL]

Cercare parole nel titolo

  • allintitle: il grande lebowsky recensione < Trova le pagine il cui titolo contiene tutte le parole ricercate
  • tennis topspin intitle:tutorial < Trova le pagine il cui titolo contiene una determinata parola, e le altre appaiono altrove nel documento [ad esempio nel testo o nell’URL]

  • allinurl: bbc news < Trova le pagine con il/i termine/i della ricerca presenti nell’URL

utilizzare questo su Google News[news.google.com]per trovare articoli e storie provenienti da un luogo in particolare

  • prince george location:auckland 

Cerca un particolare tipo di file

  • filetype:suffixannual report 2014 filetype:pdf < Trova le pagine che finiscono col suffisso, in questo caso pdf

Ricerca di un intervallo di numeri

  • ..dslr $300..$500

Spazio vuoto: blank [asterisk: *]

  • there is a * that never goes *

  • se si vuole trovare pagine con una tra più parole, utilizzare OR scritto in MAIUSCOLO
    come nell’esempio riportato
    :olympics 2012 OR 2016

Ovviamente l’infografica [post originale che consiglio vivamente di vistare, benché in inglese, ma anche perché magari per molti di voi un’immagine a volte potrebbe equivalere ad una migliore memorizzazione: Lifehack.org: How To Be A Google Power User] continua, ma per quanto mi riguarda avevo  pensato di fermarmi qua. Però poi continuando ho notato che non posso evitare di citare altri link utili per quanto riguarda la ricerca google, quindi eccoli e a cosa servono:

altre dritte:

Ricerca Google / dritte

Ricerca Google / dritte Ricerca Google / dritte Ricerca Google / dritte Schermata 2014-08-26 alle 2.10.01 AM Schermata 2014-08-26 alle 2.28.38 AM Ricerca Google / dritte

realtà parallele… ? [parte 2°]

realtà parallele… ? [parte 2°]

realtà parallele… ? II parte

2014.viii.11 #1

Da un’altra parte del mondo
sto entrando ad una mostra con tanto di esposizione di tele,
musica dal vivo e qualche misteriosa scultura
situata all’entrata della stanza successiva.
Tutto il fabbricato è a forma di “R“,
situato fra il centro e la periferia nord-ovest.
Una stanza non contiene più di 2 quadri.
Poi c’è da calcolare che ogni 3 o 4 stanze
c’è il breakpoint: una stanza un po’ più larga
con musica dal vivo da una parte e angolo ristoro
alla parte opposta della stanza, i servizi sul lato dell’uscita dal breakpoint
Ah! Dimenticavo di dire che questa
particolare mostra è soltanto notturna…
23.45 / 4.45 E per quanto riguarda gli orari
c’è pochissima tolleranza in quanto il portale d’entrata
inizia a richiudersi dopo neanche 5 minuti;
mentre il numero massimo di visitatori
è fissato a 50,
che poi fra personale dell’R e visitatori
e band col proprio seguito non si arriva a 100…

Da un’altra parte del mondo
funziona così…
& torno alla descrizione del tour nella mostra…
per quanto riguarda le breakpoint
ogni settimana la direzione artistica
cambia l’esposizione e le sculture e anche la band,
& per quanto riguarda il tour
una persona non può rientrare nell’R
nella stessa settimana…
La band di questa notte è Avnia Bletford and her band
Soltanto nell’ultima stanza breakpoint
si riesce a vedere la band in carne e ossa,
Mentre per tutte le altre, mentre ascolti
ne vedi soltanto il loro ologramma…

Da un’altra parte del mondo
I vari lavori riguardo all’R
vengono svolti in 3 ore al mattino e 3 ore il pomeriggio…
La domenica il tour è chiuso poichè
durante la notte cambiano le tele, le sculture, e le scenografie per le breakpoint
Ma adesso non vi sto a raccontare tutto
a proposito dell’R
Ci vorrebbe davvero un sacco di tempo…

Da un’altra parte del mondo
una visita o più nell’R
non vi deluderà di certo…
Per quanto riguarda le tele di questa sera
sono tutte tele in formato 16:9,
e per le sculture lascio alla vostra immaginazione
dandovi soltanto qualche indizio: quasi circuiti elettrici, masse amorfe, colori lucidi, specchi, strutture ad albero, etc…

posting – ovvero il postare -

posting – ovvero il postare –

posting

N.B. Questo post non rappresenta un tutorial sul posting, o guida su come postare su un blog. Non è neanche un how-to [un come fare cosa]…

Infondo infondo ci sarebbe da scrivere un post almeno un paio o 3 volte alla settimana.
Vuoi che non si trovi niente da esternare, o commentare una particolare notizia, o un particolare evento, o qualsiasi altra cosa che passa in rete e attiri la nostra attenzione ?
Eppure per quanto mi riguarda, a volte, a parte particolari impedimenti o situazioni, e pur con tutta la voglia di scrivere il post, mi trovo a ritrattare proprio per le cose che riguardano la scrittura e la pubblicazione del suddetto.

posting - ovvero il postare - Giuliano Perticara blog

posting – ovvero il postare – Giuliano Perticara blog

Qui mi sento di dire che non è che scrivi il post, premi il pulsante Pubblica e chi s’è visto s’è visto…
Già mentre inizi a scrivere il post puoi già cominciare a tenere conto della parte SEO[1] [acronimo di search engine optimization], lo puoi fare anche a posteriori della stesura del post, ma così ci può essere il rischio di riscrivere mezzo post o una considerevole parte di esso, con tanto di lista di punti da far diventare da rossi[il male] a verdi [il bene], della serie e vide che era cosa buona e pubblicò il post ?

Ma manco per niente !

Tanto per addentrarci un po’ nell’argomento posting [postare], una cosa che la parte SEO non dice è quando pubblicare il post e già qui puoi andare a consultare le statistiche del tuo blog, o di altri, o andarti a cercare in rete risorse sull’argomento; ad esempio trovare risposte a domande del tipo: quali i migliori giorni della settimana sono i più propensi per avere un buon riscontro del post pubblicato ? O anche a che ora conviene pubblicare il post ? E chi più ne ha, più ne metta …

Comunque sia, non finisce qui. Perché dopo aver pubblicato il post è consigliabile andare a segnalare su pingomatic[2] che avete aggiornato il blog.
Dopodiché viene la parte social, e cioè vorrete fare presente ai vostri lettori, ai vostri amici, al mondo che avete aggiornato il blog. Per quanto mi riguarda ho macrato3 un po’, e sarà che è domenica e sarà che fa caldo, fatto sta che voglio dirvi anche come:

In automatico il mio WordPress segnala il nuovo post sul mio tumblr che posta su twitter che posta su facebook. Mentre per quanto riguarda Google+ e Pinterest, faccio a mano… Ammettendo che la maggior parte delle volte mi scordo di PinterestE vabbè dai … Altre segnalazioni a mano sono quelle che faccio in un paio di gruppi di fb a proposito di blogging

A questo punto è magari utile retwittare l’url del postuna manciata di ore dopo, 5 o 6, e 1 retwit  il giorno dopo che avete un nuovo post sul blog, magari qualcuno se l’è perso…

Insomma, calcolate adesso che le lancette dell’orologio non si sono fermate… Penso sia comprensibile che a volte mi faccio un po’ prendere dalla pigrizia e così l’idea di impiegare una certa fetta di tempo per il posting, faccio in modo che neanche mi sfiori… Ciò non è bene ma almeno sta a dire che quando posto, lo faccio col piacere di aver impiegato quella certa fetta di tempo per esternarvi, perché no, parti di me che possono anche non piacere…

[1]: SEO [https://wordpress.org/plugins/wordpress-seo/screenshots/]
[2]: pingomatic [http://pingomatic.com/]
3: macrato < macrare < Macro [http://it.wikipedia.org/wiki/Macro_(informatica)]

rassegna web #7

rassegna web #7

rassegna web #7

è scientifico: smettere di fare queste 10 cose per essere più produttivi

  1. smettere di ignorare il proprio ritmo ULTRADIUM
  2. smettere di stare a controllare i social media, [facebook, twitter, tumblr, pinterest e quant’altro sia social] ogni ora
  3. smettere di dire  a tutto e a tutti
  4. smettere di controllare la mail di continuo
  5. smettere di fare tutto da
  6. smettere di provare ad essere perfetti
  7. smettere di essere sempre occupati
  8. smettere di dire “non posso
  9. smettere di fare il multitasking
  10. smettere di essere così negativi

per approfondimenti, in inglese, li trovate su Lifehack.org:
Science Has It: You Should Stop Doing These 10 Things To Be More Productive

—_._—

22 video che ispireranno grandezza nella vostra vita

20 Instagram che dovreste #followare [ = seguire ] per conoscere l’ignoto

30 Stunning Photos From National Geographic’s Traveler Photo Contest 2014

realtà parallele… ? [parte 1°]

realtà parallele… ? [parte 1°]

realtà parallele… ? parte 1°

2014.7.26

#1

Da un’altra parte del mondo…
ci dev’essere una mezza specie di festa
da qualche parte in città…
m’incammino dopo un bel caffè corto al vetro e bicchiere d’acqua…
ho riposato poco, ma mi porto i sogni appresso…
come una fonte dalla quale attingere info varie…
e ho già attraversato il primo ponte a piedi…
la strada ancora bagnata,
sbrilluccica riflettendo creativamente
la luce di vecchi lampioni stile vittoriano
ma forse più semplicemente steampunk…
davanti, a pochi passi ho già l’altro ponte pedonale…
mi accendo un po’ di tabacco, rollato in precedenza,
e riprendo a camminare
pressappoco incurante delle voci…

#2

Rallento il passo, per godermi
di più il tabacco & il ponte…
non ho mai visitato questo posto…
& adesso che ci penso
non so nemmeno quando e come ci sono arrivato…
comunque sia adesso mi trovo qui,
mentre discendo il secondo ponte,
da un’altra parte del mondo…
sento varie musiche
la festa dev’essere a qualche isolato da dove mi trovo adesso…
ho appena attraversato il secondo ponte,
procedo sempre a passo lento, ma sicuro,
come se fossi del posto…
dopo il ponte vado a sinistra,
mentre dall’altra parte della strada
un paio di viottoli si diramano verso destra…
scelgo di percorrere il più affollato…

#3

Una ventina di passi e
5 ragazze con strumenti a corda
stanno suonando una bellissima musica…
la fermata è d’obbligo…
le 2 viole intrecciano un po’ le linee dei bassi,
una chitarra accompagna ritmicamente
con bassi e svariati intervalli,
un violino esegue una melodia variabile a ogni giro,
anche se non è proprio corretto affermare
l’esistenza di un giro armonico dato
in ciò che stanno suonando,
l’altro violino sorvola il tutto
dentro e fuori al prodotto degli altri strumenti…
ci sono soltanto io là fermo ad ascoltare,
altre persone passano, sostando pochi secondi e,
per qualche motivo o anche no, riprendono a camminare…
sarò stato là un 3/4 d’ora
ad ascoltare le 5 ragazze suonare
quella bellissima musica…

#4

M’incammino di nuovo,
ma ancora attento alla performance in corso…
dopo qualche passo
le 5 smettono di suonare,
faccio qualche passo e mi volto,
stanno bevendo da una dama di 3 o 4 litri
ricoperta di carta argentata isolante
probabilmente per mantenere segreto (?)
ma più che altro fresco il contenuto…
& da un’altra parte del mondo
m’incammino nuovamente
verso l’interno del viottolo…
dopo aver percorso una leggera curva,
con le musiche
delle quali già si percepiscono
i loro differenti ritmi e arrangiamenti,
a una trentina di passi scorgo l’edificio
dove è in corso la festa…
a quel punto, mi fermo,
mi rotolo del tabacco nella cartina,
chiudo, accendo, aspiro la seconda tirata,
e riprendo a camminare nel senso opposto,
torno ad ascoltare le 5 ragazze coi strumenti a corda…