Works 2010-2015

Works 2010-2015

Works 2010-2015

Works 2010-2015

Ci siamo, ed eccomi al 3o album dal titolo [se ancora non s’è capito :-D]: Works 2010-2015

Lo so, probabilmente state pensando che sia roba vecchia e/o che ci siano gli scarti degli album precedenti, ma vi posso anche dire che alcuni brani di questo album sono stati composti e finalizzati fra novembre e dicembre del 2015. Mentre per i più datati ho avuto piacere nel riscoprirli e più che altro la sorpresa di sentirli adatti per questo nuovo album…

La tematica portante di Works rappresenta un altro ambiente rispetto a quello dei mondi onirici di O. M. e rispetto a quello della colonna sonora di un film non ancora girato di ELEVEN. In questo terzo album aleggia un po’ di fantascienza, anche se sembrerebbe soltanto in pochi specifici brani… Ma questo sta anche a voi dirlo.




Dal canto mio posso darvi qualche notizia un po’ più specifica e dirvi che

  • i brani Cyber Memories e No-Time Waltz sono temi totalmente improvvisati e registrati in presa diretta come in “live” così come mi venivano in mente
  • si, quello che sentite prima del tema di October’s Wind è un mio colpo di tosse, che poi di seguito ad una formattazione dell’hard-disk non m’è stato più possibile rimuovere dall’audio… e siamo umani 😉
  • R. W. sono le iniziali dell’attore americano Robin Williams [wikipedia] scomparso in agosto 2014. Ho voluto dedicargli for R. W.
  • Cet altro non è che la denominazione del nostro orario: Central Europe Time
  • Rainy Sunday rimane in 5/4 anche nei tratti lenti
  • About an Untitled Blues è depositata alla BMI come An Untitled Blues questo lo dico nel caso in cui vi trovaste davanti un borderò SIAE
  • La Rachel di In Rachel’s Eyes è l’androide di blade runner all’accoglienza della Tyrell Corporation
  • Ed infine la cover… ero col programma di musica aperto e dopo aver scritto soltanto 2 battute con cassa e rullante le metto in loop… ed è proprio in quel momento che mi trovo a cantarci il motivo della strofa di Life on Mars di David Bowie… e a brano finito ho deciso di acquisire la licenza per poterla includere nell’album in questione; più che cover direi che è un mio tributo a questo grande artista che è stato e che rimarrà: David Bowie [wikipedia]
In Rachel's Eyes

In Rachel’s Eyes

Ciò che interessa a me è che la mia musica, non soltanto quella presente in Works 2010-2015, stimoli la vostra immaginazione, magari fino al punto di ispirare in qualcuno/a di voi un racconto, una poesìa, il soggetto per un film/video/corto, un quadro, una danza etc… & se anche niente di tutto ciò, che almeno vi faccia passare dei bei momenti importanti e/o di confortevole relax… che siate in compagnia o per conto vostro…

E con ciò non mi resta che Augurarvi un Buon Ascolto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *