Sax + Jazz [Parte V°]

Sax + Jazz

Ed eccoci alla 5a lista della serie Sax + Jazz.
Certamente, il fatto che anche io suono il sax fa sì che su youtube possa attirare i video dei colleghi in maniera maggiore rispetto ad altri…
Quindi ed anche approfittando di ciò, mi risulta un po’ più ovvio e facile rispetto ad altri, ascoltare nuovi nomi nel vastissimo campo musicale che la Musica Jazz ancora vanta; e magari è anche [o meglio: soprattutto] a dispetto dei detrattori, sì, quelli per cui “il Jazz è morto“…

E comunque anche questa Va bell’abbondante lista, come questo blog, è visibile a tutti, quindi anche a suddetti detrattori:

Spero siate arrivati fino in fondo alla lista, al 15o musicista, poiché merita molta attenzione. Ovviamente, ciò che penso sia il dulcis in fundo

Adolphe Sax - Sax + Jazz [parte V°] - Giuliano Perticara blogIl timbro di un suono è determinato dalle proporzioni della colonna d’aria e non dal materiale del corpo che la contiene”

Adolphe Sax

Suddetta citazione [Charlie Parker la mise in pratica alla grande; e consolidata poi anche da Ornette Coleman] è dell’inventore dello strumento che suono da più di una ventina d’anni; e anche se ritengo sia una citazione da prendere un po’ con le pinze, poiché penso ci siano anche altri fattori riguardanti il timbro, la trovo più che doverosa…

precedenti della serie Sax + Jazz [parte IV°, parte III°, parte II°, parte I°]

Sax + Jazz [#4] + qualche aggiornamento

Sax + Jazz [#4] + qualche aggiornamento

E siamo alla quarta lista di musicisti [in particolare sassofonisti, poiché anche io ho il piacere di suonare questo strumento].

Questa ha la particolarità di includere anche incontri tra 2 sassofonisti già citati nelle liste precedenti e, last but not the least,  un’eccezione, il filmato su Melissa Aldana, del quale penso che vada di buon diritto ad aggiungersi ai “da non perdere

precedenti della serie Sax + Jazz [parte III°, parte II°, parte I°]




Ed eccoci agli aggiornamenti: in pratica, non si finisce mai di aggiornare la propria presenza sul web. E per questo ho reso noti i video che mi riguardano e le playlist dei miei 2 album che ho su YouTube, in una pagina a se stante in questo mio blog, più che raggiungibile dal menu in alto sotto la testata del blog, il link appare nel sottomenu che appartiene al link musica: video

Sax + Jazz [parte III]

Sax + Jazz [parte III]

Sax + Jazz

Sax + Jazz [parte III]
Sax + Jazz [parte III]
IIIa parte

al momento conclusiva…

Ecco quindi la terza lista di sassofonisti

Frank Lowe
Tony Malaby
Frank Wright
Ellery Eskelin
Paul Flaherty
John Dierker
Kaoru Abe
Sonny Simmons
Daniel Carter
Arthur Rhames
Arthur Jones
Charles Tyler
Shamek Farrah

Vi auguro quindi un buon ascolto, ricordandovi i link ai post che precedono il presente, per chi mi legge da adesso e per comodità di tutti…

[sax + jazz ma anche sì !, che è il primo post dei 3;

Sax + Jazz [parte II] e la lista continua, il secondo]

Sax + Jazz [parte II] e la lista continua

Sax + Jazz 

Risulta ovvio che una seconda parte a quanto precedentemente postato, doveva seguire…
Mi fa piacere segnalarvi nuovi sassofonisti, o magari anche non nuovi, ma forse poco ascoltati… E allora la lista dei colleghi musicisti che suonano il sax, va ad aumentare e ad unirsi alla precedente…
Le atmosfere, anche oggi sono molto variegate…
Vi Auguro un Buon Ascolto e già che mi ci trovo, anche un Buon 2015 !
E per agganciarmi alla lista precedente, in cima a questa troverete un trio che esegue un tributo a un sassofonista presente nel post da cui scaturisce quello di oggi…

sax + jazz [2]

[sax + jazz : parte I, parte III]

sax + jazz ma anche sì !

sax + jazz ma anche sì !

sax + jazz

Non penso sia proprio così facile parlare di sax e non parlare di jazz; se non addirittura assurdo ? Specie quando si viene a una conoscenza più approfondita dello strumento e della musica che ne fluisce dalla testa alla campana del sax [ovviamente qui la campana è riferita alla parte finale dello strumento].

E allora che la si chiami jazz, dixieland, swingbe-bop, hard-bop, hot, cool, free… Quel che ne esce fuori, è, che poi piaccia o no, Musica… Perché è a questo che servono gli strumenti musicali… E diciamolo, e mi si conceda anche il luogo-comune che sto per dire: la Musica è bella perché è varia, ma soprattutto, è anche tanta e viva…

E sfatiamo anche un falso mito: se il Jazz fosse stato davvero una musica che piace soltanto a chi la fa [e il Free molto probabilmente ne sarebbe l’indiziato principale], allora penso che non mi sarei neanche preso la briga di scrivere il post e pace a tutti. Certo forse qualche lettore ha già abbandonato la lettura; comunque, per quanto mi riguarda, sento come un dovere l’esternare quanto è di mia competenza in materia…

In aggiunta, non vi sto per dare i soliti nomi, ovviamente tutto il rispetto ai soliti grandi nomi, senza i quali probabilmente neanche mi sarei imbarcato per navigare in prima persona queste sonore onde che altro non sono che Musica; quindi il Jazz, la Musica continua e i musicisti che vi segnalo in questo post, hanno senza dubbio già dato e nel tempo continuano a dare il loro contributo affinché la Musica sia tanta e si mantenga viva…

Allora oggi voglio segnalarvi qualche sassofonista di cui ne consiglio vivamente l’ascolto; certo è anche il matrimonio sax + jazz a darmi man forte… Poi [ si dà il caso 😉 ] il sax è anche il mio strumento… Quindi ovviamente vi posso consigliare meglio rispetto a qualche altro strumento… E d’altronde sax + jazz è così inscindibile che sarebbe come scindere  la chitarra elettrica dal rock, o il violino da un’orchestra che fa musica classica…

I link che trovate nell’elenco puntato vi porteranno al mio tumblr ovvero gpweblr.tumblr.com… Per ulteriori approfondimenti non vi dico nulla perché so che qualora vogliate lo farete ognuno per conto proprio e come più vi aggrada… I link  forniti sotto si dovrebbero aprire su una nuova scheda, se non è così, fate in modo che lo sia [😀], quindi una volta messo in Play, potete tornare a finire di leggere il post qui… sax + jazz ma anche sì !

Questi musicisti li ho scoperti un po’ via spotify come Peter Brotzmann, Charles Gayle e Ivo Perelman, mentre per Sohrab Saadat Ladjevardi, Lol Coxhill, Paul Dunmall, Jemeel Moondoc, Kazutoki Umezu è stato via Wikipedia, per Fred Anderson è stato via feedly da un blog che parla di jazz ma che al momento in cui scrivo non ne ricordo il nome… Per Ken Vandermark mi sembra youtube e il tubo anche per Willem Breuker, per Matana Roberts non ricordo bene tramite quale sito ne sono venuto a conoscenza, ma ricordo benissimo che era il 2011 quando uscì Coin Coin ed è anche colei che in questo periodo ascolto con molta attenzione.

Le atmosfere che ne scaturiscono sono varie, il denominatore comune, è che questi musicisti,  che siano free o meno,  stanno a significare che il Jazz non è affatto morto, perché principalmente è Musica [come la si voglia poi catalogare questo non è affar mio], e non mi sembra affatto morta, perché, molto semplicemente, non può…

[sax + jazz : parte II, parte III]