Momento particolare

Momento particolare 

Quello che sembra ormai già chiaro è che ciò che stiamo attraversando è un momento particolare, molto particolare sì. Ma quello che c’è da fare, pur tenendo conto dello sconforto generale, è sicuramente continuare a vivere, con le nuove regole per l’igiene personale e allo stesso tempo pubblica.

Non sono adesso qui ad emettere sentenze sulla crisi attuale causata dal covid19. Neanche sono un esperto in Scienze Economiche per poter ipotizzare una qualche possibile soluzione ai danni economici, compresa la chiusura di più di  qualche attività lavorativa, prodotti dal Lockdown.

A me come musicista e compositore viene naturale in mente di non mollare e continuare a comporre e produrre Musica, anche in quanto, a volte, si riconoscono alla Musica quei poteri (terapeutico ed emozionale) che sussistono in essa. Naturalmente da non intendere come sostitutivi delle più appropriate Cure Mediche.

Ma comunque la Musica, è appurato che ci accompagna e se non altro ci allieta l’orecchio. Con la Musica, consapevoli o no, ci si passa tutta la vita.

Con il prossimo album che spero riesca a far uscire per la fine del mese, voglio trasmettere proprio questa cosa, cioè di quanto infondo ci è vicina la Musica, anche se questo è un momento particolare che non ci saremmo mai augurati. Concediamoci quindi anche qualche bella manciata minuti al giorno per l’ascolto di un album intero dei vostri preferiti, o anche solo una canzone, di quelle che vi piacciono di più.

Perché la Musica non si fermerà…

estate…

heat wave

heat waveè senz’altro uno di quei pomeriggi estivi che, se appena uscito dalla doccia non fai altro che continuare a grondare acqua e sudore per altri 10 minuti buoni, naturalmente senza cronometrare… L’unica cosa di cui ti prendi pena è lasciare aperta la finestra e la porta del bagno e aprire le finestre della camera per creare un po’ di corrente… Corrente di cui godrai per pochi secondi quelle mezze timide ventate di fresco che entrano con la minima frequenza, un “fresco” che definiresti addirittura virtuale

Di sottofondo mi sono messo il mio nuovo album che ancora deve uscire… Ma questa è un’altra storia, di cui ho già accennato al primo post

Mi fumo un po’ di tabacco…

Tuttavia sembra il momento ideale per scrivere un post… ma su cosa ?

Nello scrivere i movimenti sono soltanto delle dita e delle braccia; perché per il resto per goderti l’aria fresca devi stare immobile o quasi…

Forse meglio leggere un libro, può venirti in mente di chiederti ciò…

Ma poi continui a scrivere, che è come un obbligo, un lavoro…

Nel mentre che scrivo, tutto il mondo fuori è indaffarato a lavoro o chi altri al mare altri a dormire per via del fuso orario e altri chissà dove…

Scrivo e anche penso che l’estate è senz’altro una bella stagione e tutto quello che vuoi, ma sono anni ormai che preferisco la primavera [? ma… c’è stata quest’anno ?] e un po’ d’autunno anche…

Vado a dare un’occhiata ai nuovi followers su twitter, mi soffermo su Karen Lane, e la followo a mia volta…

Poi apro facebook e subito ricondivido questa immagine Schermata 2013-07-25 alle 5.30.14 PM

che ci sta tutta, poiché è là che adesso sono diretto…

Poi visto che mi sono “rinfrescatoabbastanza, che ovviamente è soltanto un modo di dire… chiudo qui il post, finisco di vestirmi e probabilmente uscirò un po’ …