Archivi categoria: album

facile o difficile?

facile o difficile?

Questo è un tempo nel quale è molto utile eliminare la procrastinazione, e mi trovo adesso ad ammettere che è più facile non procrastinare che continuare a farlo. E,  andando più a fondo nell'argomento, basta già scrivere sulla procrastinazione, come sto facendo in questo momento, cioè a  scriverne un post con annessi e connessi e già questa perde potere.
D'altro canto, potrebbe essere anche difficile. Cos'è, per esempio, quello che finora mi ha smontato, è stato il fatto di stare ancora in stato  d'emergenza. La procrastinazione attinge da ciò che ci circonda. Quindi c'è da fare attenzione da cosa e da chi ci circondiamo nel quotidiano.

_._

Ergo mi dico che è proprio per questo stesso motivo, che devo spronarmi ad andare avanti con l'8o album, che fra l'altro sembra che si sia reinventato da sé nell'arco di questi 2 anni di questa particolare emergenza... 2 anni e più. Ma mi rifiuto comunque nel dire che la durata, oltre tempo stesso, dell'emergenza, sia stata d'aiuto... Dal mio punto di vista, consiglio di usare un approccio più pratico, dedito all'azione fisica... Per esempio cercare di non usare la macchina per tutti gli spostamenti, compresi gli stessi per la spesa, tanto per portare un esempio.

_._

Concludo con il dire che in questo tempo molte cose che ritenevo valide e significative, sembrano essersi svuotate da sé...

 

 

mah… Tempi di incertezze

Eh si, purtroppo sono tempi carichi di incertezze...

Dall'incertezza di poter farsi una camminata semplice, che non sia per forza sportiva, o  salutare come una camminata a passo veloce, ma una semplice camminata insomma...

All'incertezza se rimanere in casa o in alternativa andare a fare la spesa, in altri tempi avrei preferito rimanere in casa e registrare qualcosa, ma di questi tempi sfrutto la spesa per uscire...

E con l'album sono in alto mare, ho registrato il solo per il secondo brano ma il risultato finale è che il sax sta troppo "dietro" agli altri strumenti e non "davanti", ma non in fatto di tempo, dico proprio in fatto di distanza dal microfono,... E un assolo dovrebbe essere davanti, da ciò ne deduco che preferirò rifarlo per intero invece di starlo a trattare con software e filtri vari che non mi sembra il massimo per un discorso solistico... Peccato, perché a mio avviso era un bel solo... E mi dispiace non potervelo fare ascoltare [almeno non al momento]...

Sono molto dispiaciuto per la scomparsa del pianista che di questi tempi si era messo a fare il rider, Adriano Urso, che ho avuto modo di conoscere. Una persona che aveva lo Swing nelle vene... Riposa in pace, Adriano...

 

“Gliese 581g”: recensioni di alcuni curatori di playlist su Spotify - Giuliano Perticara blog

“Gliese 581g”: recensioni di alcuni curatori di playlist su Spotify

"Gliese 581g": recensioni di alcuni curatori di playlist su Spotify

N.B.

Questo è un post che avrei dovuto pubblicare tempo prima, quindi può essere che il brano in questione non sia più nelle playlist citate, ma comunque vi riporto le loro impressioni a riguardo...

brano: Gliese 581g

Alcuni Curatori di Playlist su Spotify:

LK: La classica performance di sassofono è impressionante e penso che sarò in grado di spingere le canzoni di generi come il jazz e il blues. È bello ascoltarlo senza alcun peso. Penso di poter trovare il tuo altro fascino ascoltando altre canzoni. Il genere non è giusto, ma aggiungerò la tua canzone alla mia nuova playlist.

Indie Artist Pick

_._

Strommar: "Giuliano !! È fantastico per favore continuate a condividere la vostra musica con noi :)"

strommar playlist

_._

HongJa: È la musica jazz che va così bene a mezzanotte. Mi piace ascoltare la musica jazz, soprattutto l'uso di strumenti a fiato è il migliore ~ !! la tua musica è solo un fattore curativo per me ~~ !! Devo dormire mentre ascolto la tua musica ripetutamente stasera. ~ !! e aggiungerò la tua canzone nella mia playlist ~ !!

_._

Radio beatmaster Berlin: Bella canzone È fantastica. Inseriamo la tua canzone nella playlist. I migliori saluti da Berlino

_._

Genie: Ascoltare questa musica mi fa sentire in pace. Mi sento come se fossi seduto in un lussuoso bar e bevessi un caffè. Mi piace soprattutto perché è una musica con un ritmo che non è né troppo lento né veloce. Lo inserirò nella mia lista e lo presenterò ai miei follower

_._

Gomseki: Amo il suono degli strumenti che mi calmano come la musica leggera. L'armonia suona le corde del mio cuore

Manel: Una canzone di sax jazz con una buona tecnica e qualità. Crea una bella atmosfera, mi ricorda alcune canzoni di Tom Waits

best jazz albums of all times

Jerrin: Canzone fresca con musica simile al jazz.. consigliata per canzoni di atmosfera da festa... La traccia è caricata con musica di sottofondo fresca ...

Songs for mood

Momento particolare

Momento particolare 

Quello che sembra ormai già chiaro è che ciò che stiamo attraversando è un momento particolare, molto particolare sì. Ma quello che c'è da fare, pur tenendo conto dello sconforto generale, è sicuramente continuare a vivere, con le nuove regole per l'igiene personale e allo stesso tempo pubblica.

Non sono adesso qui ad emettere sentenze sulla crisi attuale causata dal covid19. Neanche sono un esperto in Scienze Economiche per poter ipotizzare una qualche possibile soluzione ai danni economici, compresa la chiusura di più di  qualche attività lavorativa, prodotti dal Lockdown.

A me come musicista e compositore viene naturale in mente di non mollare e continuare a comporre e produrre Musica, anche in quanto, a volte, si riconoscono alla Musica quei poteri (terapeutico ed emozionale) che sussistono in essa. Naturalmente da non intendere come sostitutivi delle più appropriate Cure Mediche.

Ma comunque la Musica, è appurato che ci accompagna e se non altro ci allieta l'orecchio. Con la Musica, consapevoli o no, ci si passa tutta la vita.

Con il prossimo album che spero riesca a far uscire per la fine del mese, voglio trasmettere proprio questa cosa, cioè di quanto infondo ci è vicina la Musica, anche se questo è un momento particolare che non ci saremmo mai augurati. Concediamoci quindi anche qualche bella manciata minuti al giorno per l'ascolto di un album intero dei vostri preferiti, o anche solo una canzone, di quelle che vi piacciono di più.

Perché la Musica non si fermerà...

mappa mentale album 8

Qualche NEWS sul prossimo album !!!

Qualche NEWS sul prossimo Album

Questa è la Mappa Mentale per il prossimo album:

mappa mentale album 8

Come potete vedere, ancora non ci sono tutti i titoli, come neanche il titolo dell'album...
Per quanto riguarda le canzoni, ce ne sarà soltanto una, la quale ancora manca di completare il testo.

La durata dell'album all'attuale è di 39' e 25", ma poi probabile sia maggiore e non minore, in quanto devo ancora registrare i sax, le chitarre, e là dove ne ho richiesto la collaborazione: l'oud, che sarà suonato dal mio amico e collega musicista: Paolo Vigliarolo [ già chitarrista dei Nosound e ProgRock-Cafè ]. E con il quale ho già collaborato.

Per la CoverArt [ copertina ] dell'album, ancora non ne ho la più pallida idea...

Ci sarà un video ? Questa è una domanda che mi sto facendo anche io...

Quello che è certo è che #IoRestoACasa / #IStayAtHome

Review

REVIEW = Recensione

Review = Recensione

Review = Recensione ecco quel che poco tempo fa ho richiesto ad un sito/blog che si occupa di musica a 360o.
E di seguito è ciò che leggerete in italiano. Per quanto riguarda la versione in inglese, il sito/blog dal quale ho avuto la recensione, in particolare su Cydonia's Bounce, uno dei 10 brani dell'album M87; tempo prima avevo messo anche un'altro brano dello stesso album, sempre su artistrack.com e fortunatamente per me, questa recensione va un po' oltre il singolo brano...


Ma non vi anticipo niente, ed eccola qui di seguito.
Giuliano Perticara blog - Review = Recensionet
Mentre in inlgese è raggiungibile sia clickando sull'immagine qui sopra, sia a questo link: Giuliano Perticara – Cydonia’s Bounce

Nuovo Album: M87

Nuovo Album: M87

Nuovo Album: M87, ed eccomi qui, anche se con quasi 3 mesi di ritardo, a parlarvi del mio 7mo album.

  1. Klur
    che è anche il titolo di un racconto di fantascienza che sto scrivendo da anni. "nome abbreviato del 5° pianeta nel sistema a due soli conosciuto come Dnor system nella galassia YWZ10 , la cui popolazione è composta da klurian e da due tipologie di androidi..." riporto la breve descrizione generale di Klur.
    Il pianeta Klur che in superficie in superficie risulta avere pressappoco un aspetto lunare, ma su un grigio un po' scuro e con radi riflessi verde brillante. Mentre c'è l'UNG [così com'è chiamato l'underground] che è popolato per la maggior parte da varie tipologie di androidi e robot. Musicalmente penso di aver reso l'idea sia di entrambi gli aspetti principali del pianeta.
  2. Gliese 581g
    Questo è stato, penso, uno dei primi esopianeti trovati nell'ambito della ricerca di pianeti che si trovano nella zona definita abitabile, data una certa ritenuta ideale distanza dalla loro stella, che può anche significare la possibile presenza di acqua allo stato liquido sul pianeta.. Che infondo resta comunque non ancora visto come propriamente si intende vedere e cioè il vero aspetto, così anche qui, penso che musicalmente ho fatto in modo di far "vedere" sia l'aspetto ipotizzato sia una parte dello stesso ma con lo zoom, al di sotto delle nuvole.
  3. Andromeda's Call
    [la chiamata di Andromeda] ho scelto questo titolo perché sembra che Andromeda si stia avvicinando alla Via Lattea [la nostra galassia]... Per poi quasi sicuramente inglobarsi vicendevolmente per formare un'unica galassia, naturalmente più grande... ma questa è un'altra storia... e al presente non ci preoccupa minimamente di quando avverrà o quanto tempo ci metterà...
  4. Milkyway's walk
    Ed ecco a voi il quarto brano: "la camminata della Via Lattea", la nostra galassia... Quella che a guardarla nel cielo ci sembra immobile ed esterna rispetto a noi della "biglia blu" ["the blue marble"]; eppure ci siamo dentro; ripondendo alla chiamata di Andromenda, "camminandole" incontro, pare, con cui un giorno formeranno un unica galassia, ma questo l'ho già detto per il brano precedente, ascoltatevi il pezzo...
  5. Cydonia's bounce
    E siamo al 5o brano, qui bounce inteso come un rimbalzo di Cydonia, sembra essere la traduzione più vicina al titolo che ho dato al brano. Riferendomi a come subito rimbalza alla vista quella misteriosa regione di Marte con le "piramidi" e la famosa "faccia di Marte".
  6. Dolphyan Blues
    Arriviamo al 6o brano e ci troviamo un blues. La curiosità è che appena approntata la composizione, avevo già salvato come 6a traccia, e tale è rimasta. Per le tracce in mezzo difficilmente decido mai a priori il numero, cioè un numero lo metto ma poi se non è la prima o l'ultima quel numero cambia. Quindi questo Blues, dritto e conciso nel tema e qua e là dissonante e sghembo nel solo, ho pensato altro non poteva essere che un mio tributo ai grandi Charles Mingus e Eric Dolphy... Mingus non è citato nel titolo, ma nel tema potreste scorgere un più che voluto accenno in fatto di note.
  7. Esoplanets
    Esopianeti. Che dire di questo brano? Non ci avevo scritto il tema... Tema e solo tutto é scaturito dopo il pre-conteggio della registrazione del sax per un tema che é uscito fuori da sé. Ho poi affidato sempre al sax tenore i commenti sul tema e il solo [incentrato sul cambiamento del ritmo del basso e arpeggiando una diminuita sulla chitarra, e forse più che solo un altro tema con breve solo] ..
    E al primo riascolto senza cuffie, mi son detto, e anche per Esoplanets, buona la prima...
  8. Human's Myth
    All'8a traccia: il mito degli umani. "Dedicato" agli androidi del pianeta Klur. Questo è uno di quei brani senza tema, dove il growling del sax sta a dire che difficilmente ci sarà androide che potrà riprodurre tale suono da un sax, da qui scaturisce per loro il mito di noi umani.
  9. Quantic Choice
    Scelta quantica: questo è un altro brano senza tema principale, o per meglio dire uno di quei brani fra le cui caratteristiche principali c'è qualcosa di differente da una linea melodica o più... Altra caratteristica principale è che c'è l'estemporaneità dell'improvvisazione che in questo brano come in altri gode della freschezza del 'buona la prima'...
  10. Event Horizon
    Orizzonte degli Eventi, esplicitamente il visibile di M87, il buco nero che ha avuto, agli inizi di quest'estate, il primato di un "selfie" messo insieme da vari telescopi spaziali che si trovano sulla terra. Questa fotografia sta a dimostrare che i buchi neri esistono realmente, così come già precedentemente ipotizzati da scienziati del calibro di Albert Einstein, fra i primi a menzionare tali tunnel cosmici che possono trovarsi al centro di galassie...[per questa traccia è stata meglio la seconda take della prima].

Nuovo Album: PORTAL – Giuliano Perticara

Nuovo Album: PORTAL - Giuliano Perticara

E così, sul compiere [è stato l'8] i miei 50 anni [suonati, beh vabbè quelli suonati sono ovviamente di meno], pubblico il mio nuovo album: PORTAL, il VI° per l'esattezza... [ma già pensando al prossimo...]...

Eccovi la line up di PORTAL:Nuovo Album: PORTAL - Giuliano Perticara - front

  • Portal 

Questa è la traccia che ha poi dato il nome a questo nuovo album.

  • Acid Smile

Il sorriso acido secondo me è un po' la smorfia di Elvis [si sottintende Presley, ma risulta poi ovvio che non è un richiamo musicale al grande rocker, nato fra l'altro l'8 gennaio, come anche Bowie... e come chi sta scrivendo questo post]

  • You Are the One

Questa è una canzone nella quale dico che ognuno può decidere qual è il proprio posto. Tuttavia non ho mai visto un gabbiano con gli scarponi da sci

  • Shades

Occhiali da sole :-D. Melodia proveniente dalla dimensione onirica, in pratica è stato un bel sogno e che subito, al risveglio di mattina presto, le 5 o le 6, mi appuntai nell'app: MemoMusicali [Apple], che ho usato esclusivamente per la sola parte melodica. In un primo momento abbozzata per archi poi però non mi piaceva, e così ho preferito usare il sax...

  • Meeting You

Questa canzone parla dell'incontro con l'anima gemella...

  • Cloned Spaces

Atmosfera rarefatta per questa traccia che in un momento successivo all'ascolto mi ha illuminato il titolo

  • Free Downloader

Dovrebbe essere chiaro per tutti che questa traccia è un mio tributo al grande Miles Davis

  • White Fairy of Moon

Questa canzone invece è venuta fuori da sé, credetemi

  • Steampunk Avenue

Immaginate un raduno Steampunk in una via molto frequentata di una qualsiasi città del mondo, beh questo brano secondo me è un sottofondo appropriato...

  • Holograms Bridge

E adesso per dirla alla me "ala fin fine" 😉 ... Dopo tutto il lavoro, una pausa al ponte ologrammi diciamo che ci sta tutta ...

Vi auguro un Buon Ascolto 😉

Qui invece per chi sia intenzionata/o all'acquisto su amazon.

un po’ presto per le statistiche

un po' presto per le statistiche

Comunque tempo giusto per le statistiche di fine estate.

Su Google Music la situazione attuale è questa:


mentre su Spotify gli album più ascoltati sono senza dubbio V in primis e a seguire Peer and Odd e
Works 2010-2015. Per quanto riguarda i luoghi, questi sono gli andamenti e le proiezioni all'attuale...
E mi fa piacere vedere un certo incremento di valori nei pochi e non troppo specifici dati che ho a disposizione.

E questi i luoghi da fonte diretta Spotify:

mentre nell'immagine sottostante i luoghi di cdbaby sempre riguardanti Spotify:


Inserisco di seguito il player con la singolare playlist che si rifà ai miei brani più ascoltati su Google Music:

In più posso anticiparvi che il prossimo post sulle statistiche sarà molto più ricco di dati che già vedo direttamente da Spotify. E per chiudere qui, vi consiglio di andare a vedere sul mio sito -> giulianoperticara.com sul quale sono presenti le playlist su cui ovviamente spero seguirete [che significa fare il Follow ;-)]. E da pochissimi giorni anche i collegamenti dove è presente un mio brano: Discover New Music 2017.

NUOVO ALBUM: V di Giuliano Perticara

Nuovo Album: V di Giuliano Perticara

Ed eccomi qui in fretta e furia a scrivere del mio nuovo album, quasi come se non lo sapevo già.
Il tempo di scrivere ne ho avuto poco oppure più semplicemente faccio prima ad ammettere che neanche l’ho cercato.
E quest’album è come se sbucasse fuori così, dal nulla assoluto…
Ma andiamo al dunque, ora l’album è online già su Apple Music, Google Music e Amazon...
E mi auguro altrettanto presto su Spotify:

E per sapere ciò conviene avere Spotify su Smartphone/Tablets o anche per la versione desktop e facendo il Follow / Segui su Giuliano Perticara artista:

e chissà... Può anche darsi che lo saprete prima di me 🙂

Di canzone ce ne è soltanto una e ve ne parlo più giù quando è il momento di scriverne...




on Apple Music
Numero Romano corrispondente al 5. Ovvero quinto album.
E anche la "V" è una bella consonante.
Come un bell'inizio di belle parole:
V come Vittoria; V come Vincita, Vincere; V come Vincerò; V come Valore; V come Vezzo; V come Vacanze;
V come Vero; V come Verità; V come Vita; etc...

V come Vabbè ecco la tracklist di V

  • 01: Parallel Realities è incentrata sia sulle linee parallele delle chitarre elettriche, sia sul dialogo dei sax, sia nell'accordo più o meno centrale della traccia, sia nelle piccole ingerenze del sax nel non-tema delle chitarre, sia nel finale tra i sax e le chitarre
  • 02: Almost 4 Blues questo titolo si rifà al tempo che ha la traccia stessa...
    Ed ecco questo Blues in quasi 4/4
  • 03: What If che in italiano: "Cosa se" è come una serie di domande e risposte eseguite con il sax
  • 04: Digital Art ho pensato all'arte digitale in genere
  • 05: Untitled Ballad è una ballata dedicata alla bellezza femminile, e visti i primi accordi del brano, ho pensato che non poteva essere altrimenti 🙂
  • 06: Hypnoslow ho pensato di improvvisare al sax sulle varie ripetizioni presenti negli altri strumenti della traccia
  • 07: Raw Blues avrebbe dovuto intitolarsi coda blues perché il tema principale del blues è composto dalle note di una famosa coda di chiusura che erano soliti fare Charlie Parker e il trombettista che aveva a fianco, probabilmente Dizzy Gillespie, Miles Davis, o Red Rodney. Ho poi scelto RAW per via della chitarra elettrica che è presente volutamente e solamente nel secondo chorus
  • 08: Choice Point che significa Punto di Scelta è il punto dove la realtà ti mette davanti più possibilità, quindi altre possibili realtà, è il punto dove scegli di passare da una realtà ad un'altra... Nel brano i centri tonali sono i vari Choice Point
  • 09: Cyber Voyage per come lo vedo io, è una sorta di racconto breve in 3 atti e dall'atmosfera cyber
  • 10: Lighter Days è un brano un po' più riflessivo e pensieroso e spensierato al tempo stesso
  • 11: One Step At Time e Un Passo Alla Volta siamo arrivati alla canzone, che per presa promessa fatta ad un amico ho deciso di farlo prevalentemente su di un calmo ritmo Reggae, inframezzato dalla chitarra nella prima parte della canzone e i sax che si aggiungono alla chitarra nella seconda parte. Spero d'aver mantenuto bene la promessa 🙂 Il testo verrà riportato nella pagina delle song.
  • 12: For Resting Friends è una traccia dedicata a 3 amici che sono passati forse troppo presto nella tappa finale della vita qui sulla terra. A Carlo, a Marco, a Bruno ... ci mancate